mercoledì 30 luglio 2014

Fiori di zucca ripieni di pesce e ricotta con riso basmati

Estate chi è fortunato sicuramente avrà un pianta in giardino di zucchine o zucca, i loro fiori sia maschili che femminili sono edibili si prestano a mille preparazioni.
In particolare durante la stagione estiva al classico fiore di zucca fritto con mozzarella e alici, che oramai impera dappertutto, io preferisco la versione più light e leggera che prevede la cottura in forno sia con una ricotta profumata con erbe aromatiche, sia questa versione interessante con il pesce fresco che rimane molto delicata, leggera e piacevole.
Il branzino può essere sostituito dall'orata ma anche da una meno nota ma altrettanto buona ricciola. La versione più originale e curiosa è quella che ho visto in Grecia, fatta con il riso ve la farò vedere in un prossimo post.
Immagine non rende idea del sapore, ho riempito troppo i fiori di zucca, ho fatto troppo ripieno ho voluto riempirli all'inverosimile, ecco non fate come me

Fiori di zucca ripieni di pesce e ricotta
Ingredienti:
12 fiori di zucca o delle zucchine piccole con i fiori 
1 branzino, (bastano anche due filetti)
100g ricotta di pecora fresca
1 uova
2 cucchiai d'olio d'oliva
Per il riso basmati: 60g di riso a persona, 4 fiori di zucca e 2 cucchiai d'olio oliva
Procedimento:
Pulire i fiori di zucca facendo attenzione a non romperli
Pulire il branzino, sfilettatelo e ricavatene della polpa di pesce che tagliate come se fosse un tartare a piccoli pezzi.
I una ciotola mettere, ricotta 1 uovo, timo, limoncino, o buccia di limone, polpa di pesce regolate di sale e pepe
Riempite i fiori di zucca con sac a poche con il cucchiaio è molto faticoso
Mettete in un pirofila, stendete un foglio di carta da forno, fiori di zucca ripieni, un filo d'olio d'oliva e mettere in forno a 150° per venti minuti
Servitelo con riso basmati al quale aggiungete dei fiori di zucca, puliti e spezzettati, fatti saltare qualche minuto con un po' di olio
Buon appetito

Fichi al forno caramellati con mascarpone, gorgonzola e miele

Ricetta diciamo così per autentici golosi, che unisce il formaggio come mascarpone e gorgonzola alla frutta molto dolce e stagionale come i fichi, ricetta rielaborata dall'evento dei fichi a Zadar in Croazia.
Fichi al forno caramellati con gorgonzola, mascarpone e miele
Ingredienti per 8 persone 
16 fichi sodi e non maturi altrimenti non caramellizzano (tirano fuori troppa acqua)
1 confezione di mascarpone
50 g di gorgonzola dolce 
16 cucchiai piccoli di miele millefiori
8 noci o 16 mezzi gherigli di noci.
Preparazione: 
Scaldare il forno a 200°C 
Prendete i fichi, puliteli ma non sbucciateli
Metteteli in una teglia da portare in forno e poi a tavola
Praticate un incisione a croce, metteteli nella teglia, teneteli aperte, come se praticate un incavo.
Lavorate il mascarpone con il gorgonzola e mettete un cucchiaio al centro di ogni fico , fate lo stesso anche con il miele un piccolo cucchiaio su ogni fico
Al centro mettete mezzo gherigli di noce
Mettete in forno a caramellare per max 30 minuti almeno finchè i fichi no sono leggermente caramellati sono da servire freddi magari accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia o alla cannella, per quanto mi riguarda sono molto buoni anche crudi preparati così.
Mi raccomando di non cuocergli troppo perchè i fichi tendono a rilasciare acqua, quindi fichi sodi, non apritegli molto meno di come vedete in foto, meglio sotto il grill del forno.

Orata con lenticchie

Uno degli abbinamenti che mi piacciono di più è il pesce con i legumi, aiutano ad avere un alimentazione più equilibrata e sana, in questo caso però ho aggiunta la pancetta perché è più saporito sia il pesce che i legumi, ricetta che ho mangiato in un ristorante di Londra.

Orata con lenticchie
Ingredienti:
8 filetti di orata con pelle
250g lenticchie
40g di burro
8 cucchiai d'olio d'oliva  
1 carota media
1 grossa cipolla
4 coste di sedano
200g pancetta tesa
1 cucchiaio di timo
mezzo cucchiaino di curcuma
2 foglie di alloro
sale e pepe bianco
brodo vegetale 400g
150g panna vegetale
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1 ½ cucchiaio di succo di limone
10g  prezzemolo tritato grossolanamente

Lessate parzialmente le lenticchie per circa 15 minuti scalatele e metterle da parte
Mettete una padella due cucchiai di olio e il burro, fate scaldare, aggiungete la verdure cipolla, carote e sedano pulite tagliate a dadini .
Una volta rosolate aggiungere la pancetta tagliata a dadini, fate saltare per cinque minuti  e poi aggiungete le lenticchie messa da parte, il timo, la curcuma, 2 foglie d'alloro e pepe bianco. Cuocere per due minuti, aggiungete il brodo, panna e aceto e fate cuocere per almeno una decina di minuti o più deve essere liquida ma un po rassodata.
Nel frattanto in una padella larga a fuoco medio-alto e aggiungere la pancetta e l'olio rimanente. Quando la pancetta comincia a rosolare, giaceva nel lato filetti di pesce pelle verso il basso, cuocete 3-4 minuti, poi capovolgere e cuocere per un minuto sull'altro lato.
Servite la zuppa di lenticchie e sopra adagiate i filetti di pesce, un filo d'olio, prezzemolo e portate in tavola.

Insalata di melone, pescanoce e finocchio

Appunti di ricette, vista in televisione mi piacerebbe tanto replicare
Mi piace molto questa idea di mettere insieme frutta e verdure, in particolare i finocchi che hanno un profumo e sapore che mi ricorda l'anice

Insalata di melone, pescanoce e finocchio
ingredienti per 6 persone
2 meloni
2 finocchi
1 limone
2 cucchiai di olio d'oliva
3 peschenoci bianche
1 manciata di fave sgusciate
1 manciata di olive nere taggiasche della liguria
1 mazzetto di menta fresca
25 cl di olio d'oliva
Sale e pepe

Preparazione
Passate finocchio sotto l'acqua fredda e asciugarli. Affettarli in modo molto sottile. In una ciotola, versate il succo di limone e olio d'oliva.
Aggiungere i finocchi e le fave sgusciate e mescolare bene.
Sbucciare le pesche noci bianche e farle a fettine .
Tagliate il melone a metà, togliere i semi e ricavare con apposito utensile delle palline come per il gelato altrimenti fatelo a dadini.
Nella ciotola dei finocchi, aggiungete le pesche e melone. Cospargere con le olive nere.
Lavate la menta staccare le foglie e metterle nel frullatore olio d'oliva, versare in una ciotola.
Servire ben insalata fresca accompagnata pesto a parte

Ragù alla bolognese di polpo

Appunti di ricette:
Uno dei più grandi problemi è fare mangiare il pesce ai bambini, va beh non solo i bambini, cosi si affrontano mille stratagemmi anche per dare un nuovo gusto al ragù. Per gli abitanti di Bologna è un eresia me ne rendo conto, ma per gli abitanti di Napoli vuole essere un modo diverso per utilizzare il polpo che oramai si vede solo abbinato con le patate.

Ragù alla Bolognese di Polpo
Ingredienti:
1 polpo, grande, più di un kg e mezzo, tenete presente che il polpo cotto perde molto del volume almeno un 30%
2 carote
2 fronde di sedano
1 cipolla grande bianca
8 pomodori a grappolo o ciliegino
mezzo bicchiere di vino bianco secco
4 cucchiai d'olio d'oliva extravergine
Preparazione:
Fate lessare in polpo in acqua bollente almeno per 1 ora, deve diventare bello tenero,fatelo cuocere con una mezza cipolla, carota e sedano.
Intanto prendete le verdure cipolla, carota e sedano e fatelo a dadini per fare il classico soffritto
aggiungere 4 cucchiaio di olio di oliva in un tegame e fate dorare, potete aggiungere se vi piace un mezzo bicchiere di vino bianco, una volta fatto sfumare aggiungete il pomodoro a grappolo o ciliegino diviso in due, sette o otto non molti non dobbiamo fare un vero e proprio ragù rosso.
Intanto togliete il polpo lessato dall'acqua di cottura che conserverete un po' dell'acqua di cottura.
Fate raffreddate il polpo e tagliatelo o piccoli pezzi a dadini come le verdure per il soffritto, oppure passatelo nel mixer, senza frullarlo troppo, deve avere la stesso consistenza della carne trita.
Aggiungete il polipo al soffritto allungate con acqua di cottura del polipo, fate saltare qualche minuto ed ecco pronto il ragù di polipo.
Gustatelo con le tagliatelle fresche oppure del formato di pasta che più vi piace.


Frittata di fiori di zucca, zucchine e carote

Appunti di ricette:
In estate le ricette delle frittate risolvono problemi di tempo e di danaro, perchè anche invitare a pranzo o a cena è un impegno in ordine di tempo, invece le frittate piacciono a tutti e sono facili e comode da fare, Inoltre sono facili anche da portare fuori per un pranzo in spiaggio o un pic nic sull'erba.

Frittata di Fiori di Zucca, zucchine e carote
Per 8 persone
Ingredienti:
3 zucchine verdi non troppo grandi altrimenti sono amare
1 o 2 carote
6 fiori di zucca
10 cl di latte o panna vegetale
2 cipollotti
Mezzo formaggio di capra fresco
1 rametto di basilico o di erbe aromatiche
Olio d'oliva
Sale e pepe

Preparazione:
Preriscaldare il forno a 180 ° C.
Lavare e grattugiare le zucchine e le carote
Pulire e tritare finemente i cipollotti.
4 o 5 cucchiai di olio d'oliva in una padella aggiungete prima i cipollotti, poi le zucchine e poi le carote e portate a cottura lentamente in modo che sia sufficiente acqua dei vegetali, se ce ne fosse bisogno aggiungete qualche cucchiaio d'acqua calda
In una ciotola, sbattere le uova, aggiungere il latte, il basilico tritato, un pizzico di sale e pepe.
Prendete una teglia da forno e appoggiatevi sopra un foglio di carta da forno, bagnato e strizzato bene.
Mettere metà composto di verdure
aggiungere il formaggio di capra fatto a pezzi
Versate il composto di uova e verdure
Oleare leggermente i fiori di zucca puliti disporli sopra il composto, mettete in forno per venti minuti

Zucchine crocccanti

Appunti di ricette:
Un piatto veloce, una proposta alternativa alle zucchine fritte, l'ho provata in un agriturismo in Liguria, mi piace perchè sono passate in forno sono molto buone, il segreto se di segreto si vuole parlare sta nel mettere nel pane grattato del formaggio grattugiato ed erbe aromatiche, che rendono le zucchine più ricche di sapore.

Zucchine croccanti
Ingredienti:
Per 4 Persone
4 zucchine
Pangrattato
Erbe aromatiche a piacere
1 o 2 cucchiai di formaggio grattugiato
Sale
Olio d'oliva extravergine
Preparazione:
Affettate le zucchine senza privarle dalla buccia, per ottenere dei dischi tondi.
Fatele sbollentare per 1 minuto le zucchine in acqua bollente e scolatele in acqua fredda (per bloccare la cottura).
In un piatto mettete il pangrattato, formaggio grattugiato  e le erbe aromatiche come origano, basilico, timo, salate e pepate; fate passare nel pangrattato le zucchine con l'accortezza di coprirle per bene e adagiatele su una teglia ricoperta da carta forno.
Date un giro d'olio e infornate per 15/20 minuti a 180° e servite

Hummus con olive e spezie

Appunti di ricette:
Una variazione al classico hummus, sapori d'Oriente una ricetta che viene da Gerusalemme che ho riadattato con ingredienti più facili da trovare da noi

Hummus con olive e spezi
Ingredienti: 4 persone
Ingredienti :
1 confezione di ceci già cotti
1 confezione di olive nere taggiasche senza nocciolo in alternativa le kelemata
Paprika
Curry
Tabasco
Pane
1-2 cucchiai di olio d'oliva
Procedimento:
Frullate i ceci con con olio, paprika, curry, sale e qualche goccia di tabasco a gusto, sale e pepe.
Tagliare le olive grossolanamente.
Aggiungerle alla miscela di ceci, servitele sulle fettine di pane tostato.

martedì 29 luglio 2014

Melanzane e pomodori grigliati al forno

Appunti di ricette:
Sono i prodotti che fanno estate, lo so ci sono anche oramai anche tutto l'anno, ma solo d'estate secondo me sono dolci e buoni.
Importante è la scelta delle varietà delle Melanzane e dei Pomodori. le melanzane sceglietele meglio piccole e sode della varietà Ideal o Mary  che hanno la forma allungata, come quelle che si usano a Napoli, di quelle invece ovali quasi tonde, meglio la varietà viola chiaro, almeno evitate di metterle sotto sale.
I pomodoria grappolo ma dalla forma un po allungata o quelli che preferite potete anche prenderli di diverse varietà rendendo il piatto più ricco e vario.

Melanzane e pomodori grigliati al forno
Ingredienti per 6 persone :
3 melanzane piccole e sode
800 g di pomodori  
150g scalogni
4 cucchiai di aceto balsamico
5 cucchiai di olio d'oliva extravergine
rosmarino e timo
sale e pepe
Procedimento
Scaldate il forno a 180°
Pulite i scalogni e tagliateli in due
Tagliate i pomodori in due se piccoli o a fette se avete scelte una varietà più grande e le melanzane a fette
Prendete della carta da forno
Rivestire una teglia da andare in forno
Spennellate due cucchiai d'olio
Mettete i legumi i pomodori e le melanzane
Sale e pepe
Aggiungere il resto dell'olio, l'aceto balsamico le erbe spezzetate e fate cuocere 30 minuti in forno